Progettazione dell’offerta formativa di filiera

Progettazione dell’offerta formativa di filiera che possa orientare l’operato di istituti tecnici e professionali, centri di formazione professionale, ITS e imprese nella proposta di percorsi che rispondano in modo puntuale alle esigenze delle filiere, anche in un’ottica futura. In questo modo la Regione Abruzzo vuole preparare i propri studenti a ricoprire le professionalità richieste dal settore, rendendoli inoltre capaci di essere i protagonisti attivi dello sviluppo,
favorendo l’introduzione di nuove tecnologie, nuovi processi, nuove modalità organizzative.

Dall’altro vuole mettere a disposizione di lavoratori e imprese percorsi formativi capaci di dare loro le competenze necessarie ai percorsi di cambiamento e sviluppo e capaci di proseguire sulla strada dell’innovazione e del miglioramento degli indici di performance aziendale (in particolare valore aggiunto e produttività).

La “progettazione dell’offerta formativa” avrà come esito dunque:

– Adattamento dei curricula degli istituti tecnico professionali valorizzando le opportunità concesse dall’autonomia scolastica e i POF delle scuole, anche attraverso modalità di apprendimento “in situazione”, con il coinvolgimento delle imprese come previsto dalla legge 13 luglio 2015, n. 107;

– Proposta di percorsi di specializzazione e aggiornamento per sviluppare competenze e professionalità richieste dalle aziende, anche promuovendo esperienze di apprendimento “on the job”, per facilitare l’inserimento in comparti e settori industriali a forte sviluppo;

– Proposta di percorsi di specializzazione e aggiornamento sui temi dell’innovazione organizzativa, dell’innovazione tecnologica, della sostenibilità ambientale, in modo da mettere a disposizione delle aziende competenze che saranno necessarie nel medio periodo;

– Proposta di percorsi di consulenza e formazione per le imprese in un’ottica di miglioramento della produttività delle risorse umane.
In esito all’Azione 2 dovrà inoltre essere predisposto un “modello di alternanza scuola lavoro”, ai sensi della L. n. 107/2015, che identifichi le modalità di coordinamento tra sistema scolastico e sistema delle imprese e di raccordo continuo tra l’offerta formativa degli indirizzi di studio della scuola superiore di secondo grado e la formazione “on the job” presso le aziende della filiera.

Il modello dovrà contenere:
– Analisi degli interventi di alternanza scuola lavoro realizzati nella filiera;
– Modelli per la stipula di protocolli di intesa con le imprese per la realizzazione dei percorsi di alternanza;
– Tools e pacchetti formativi per le imprese volti a favorire l’ampliamento del registro delle imprese e dell’offerta di percorsi di formazione “on the job” nelle aziende della filiera;
– Vademecum e linee guida per le scuole, con particolare attenzione all’area della disabilità, del disagio e dell’interculturalità;
– Previsione di linee e modalità di coordinamento necessario con l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo (USR) e di linee e modalità di coordinamento tra i singoli modelli di filiera al fine della futura integrazione degli stessi in vista di un modello unico regionale.

Azione 1: Osservatorio di filiera
Azione 2: Progettazione dell’offerta formativa di filiera
Azione 3: Piano di azione
Azione 4: Azioni di sensibilizzazione e comunicazione
Azione 5: Azioni sperimentali di orientamento 

 

Accedendo al sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi