Autore - Marino Testa

HONDA ITALIA: Building next generation dreamers – premiazione finale

L’evento finale del concorso “building next generation HONDA dreamers”, svoltosi on-line l’8 giugno scorso, ha raccolto la grande soddisfazione degli organizzatori, HONDA ITALIA e Istituto Tecnico Superiore – Sistema Meccanica di Lanciano (Ch), sia per la qualità che per l’inventiva dei progetti presentati dagli alunni delle scuole tecniche partecipanti.

L’iniziativa, alla sua prima edizione, ha voluto festeggiare il 50° anno di attività dello stabilimento di Atessa (Ch), unico sito produttivo in Europa di veicoli a due ruote del famoso marchio nipponico, incoraggiando gli studenti delle scuole tecniche abruzzesi a realizzare progetti di miglioramento del mezzo a due ruote, lavorando su tre macrotemi molto attuali: design, accessori, sostenibilità. (altro…)

Leggi di più...

DATA SCIENCE, L’ESPERIENZA SEVEL AL SERVIZIO DELLE PMI ABRUZZESI

ATESSA (11 giugno 2021). Anticipare la programmazione produttiva o eventuali guasti su impianti. Conoscere con largo anticipo quante probabilità di errore possano verificarsi. Individuare due veicoli (o altri prodotti) identici tra migliaia di altri diversi, su linee produttive e turni differenti.

Fantascienza? Tutt’altro; si tratta di soluzioni già presenti in Sevel e che l’azienda ha condiviso con le piccole e medie imprese del territorio, nell’ambito di un evento dedicato. Scenario di questo importante appuntamento è stato il workshop organizzato online venerdì 11 giugno dal titolo “Data Science per il business – L’esperienza Sevel”, al quale hanno partecipato moltissime delle imprese – prevalentemente pmi – della Val di Sangro e di tutto il territorio abruzzese, che hanno potuto toccare con mano esempi pratici di manutenzione predittiva, intelligenza artificiale e IoT, già implementate nella fabbrica di veicoli commerciali più grande d’Europa.

A fare da cornice alla presentazione dei progetti applicativi di business, la tavola rotonda che ha visto confrontarsi Angelo Coppola (Sevel Plant Manager) ed Elisabetta Giangravè (Sevel HR Plant) con Raffaele Trivilino (direttore del Polo Automotive), Paolo Raschiatore (presidente ITS Sistema Meccanica) e Riccardo Di Nisio (fondatore Diskover).

Lo scenario nel quale ci muoviamo – è stato ribadito nel corso della tavola rotonda – è quello che per molti rappresenta il futuro, ma che in realtà è già presente nelle nostre fabbriche. Predictive Maintenance, Prescriptive Maintenance e Machine Learning sono considerate le nuove frontiere dell’industrializzazione, attraverso le quali è possibile massimizzare l’efficienza dei processi, aumentando la produttività e creando un ambiente di lavoro più favorevole all’uomo, riducendo al massimo errori, perdite di tempo e rischi. Come? Attraverso, ad esempio, la Data science, che trasforma i big data in conoscenza utile al contesto di riferimento. Ed è quello che è stato già fatto in Sevel, attraverso progetti dedicati. Quattro di questi, sono stati illustrati alle aziende del territorio sui temi della Produzione Qualità, Manutenzione e Logistica, con le testimonianze di Gianluca Porchia, Ilaria Chiappetta, Roberta Capecelatro e Antonio Farina.

Miglioramento della capacità previsionale impostato/produzione, Anomaly detection, Efficienza produttiva, Human Error Management ed Energy management sono stati alcuni degli argomenti trattati nel corso del workshop, attraverso un confronto partecipato, con domande e instant poll, moderato da Federica Rossetti (Polo Automotive), grazie al quale è stata data ai rappresentanti delle aziende presenti la possibilità di verificare come e quanto la Data Science possa essere applicato anche alle piccole e medie realtà del territorio.

“Attraverso i progetti già implementati in Sevel – ha commentato a fine workshop il Plant Manger, Angelo Coppola – vogliamo fare in modo che la complessità dei nostri veicoli, in termini di versioni, tipologie e personalizzazioni, diventi un punto di forza. Il nostro obiettivo è offrire al cliente un veicolo commerciale customizzato su tutte le sue richieste – un vero prodotto artigianale – proposto ad un costo industriale.”

Leggi di più...

OMRON Electronics Spa e ITS SISTEMA MECCANICA alleati per le competenze meccatroniche

Siglata un’intesa tra Fondazione ITS SISTEMA MECCANICA di Lanciano (CH) e OMRON Electronics Spa, la multinazionale giapponese leader globale nel settore dei componenti per l’automazione industriale, nei prodotti elettromedicali e nei componenti per l’elettronica. (altro…)

Leggi di più...

Soft Skills Development

Le soft skill sono quelle competenze che in italiano vengono solitamente chiamate ‘competenze trasversali’. Questo in quanto non sono tipiche di singole professioni, ma rappresentano piuttosto un insieme di capacità che si rivelano utili in ogni contesto lavorativo come ad esempio capire il contesto, essere capaci di interagire con gli altri, saper parlare in pubblico, saper gestire discussioni e relazionarsi con colleghi e superiori. 

Per questo motivo gli studenti frequentanti l’ITS Sistema Meccanica di Lanciano hanno affrontato il corso Soft Skills Development, un percorso in lingua inglese sullo sviluppo delle competenze trasversali, sotto la guida della Prof.ssa Antonella Salvatore. (altro…)

Leggi di più...

Intervista a Aurelio Magnarini

  • Che professione svolge e quale percorso di studio?

Sono nato in Zimbabwe. Ho frequentato il liceo scientifico e mi sono iscritto alla facoltà di Architettura di Roma. Ho studiato musica, la mia grande passione, e ho iniziato così il mio percorso, a  collaborare come tecnico per diverse emittenti locali e studi televisivi. Mi cimentavo anche in esperienze grafiche pubblicitarie e scenografie televisive e teatrali.

Le mie prime esperienze lavorative retribuite sono state musicali e grafiche. Poi, casualmente, mentre mi occupavo di grafica come free lance, ho sostenuto un colloquio presso un imprenditore del comparto metalmeccanico. All’ inizio sembrava che l’esperienza fosse al di fuori del mio percorso formativo e delle mie aspirazioni. L’imprenditore mi propose un’esperienza annuale: lavoravo ancora come grafico pubblicitario e contemporaneamente iniziavo il mio percorso da metalmeccanico! Dovevo occuparmi di qualità ma in quegli anni era una assoluta novità (1989). (altro…)

Leggi di più...

EX STUDENTE ITS: SAMUEL GASBARRI

  • Cosa l’ha portato a scegliere l’ITS e quando ha concluso gli studi?
    Nel 2017 finii il mio quinto anno di scuola superiore senza sapere cosa avrei potuto fare dopo. All’inizio pensai di arruolarmi o di cercare lavoro, non mi è mai balenata in mente l’idea / la possibilità di iscrivermi all’università, fino a quando ho conosciuto la realtà degli Istituti Tecnici Superiori. Mi sono interessato all’ITS più vicino e ho trovato così, quello che è diventato il mio trampolino di lancio nel mondo scolastico/universitario e quello del lavoro… insomma il mio attuale presente. Mi sono diplomato come tecnico superiore nel 2019 e mi sono laureato in ingegneria gestionale nel 2020 grazie agli accordi che  l’ITS Sistema Meccanica di Lanciano aveva stipulando con l’università telematica internazionale UNINETTUNO (UTIU). Avevo fatto il colpo della vita.

(altro…)

Leggi di più...

Come affrontare un colloquio?

“Dove ti vedi tra 5 anni? Quali sono i tuoi difetti? Come affronti i conflitti? Descriviti in 3 parole?”

 

Domande simili, vengono utilizzate dal reclutatore per discernere le tue qualità, il tuo modo di pensare e il modo in cui ti poni con le altre persone da come vorresti apparire. Ma quali sono le qualità che un Recruitment ricerca?

(altro…)

Leggi di più...

Onorevole Vacca in visita presso l’ITS Sistema Meccanica

Lo scorso 14 Maggio, presso la sede dell’ITS Sistema Meccanica di Lanciano, c’è stata la visita dell’Onorevaole Gianluca Vacca, Capogruppo della Commissione cultura, scienza e istruzione. Vacca, ha ribadito l’importanza degli Istituti Tecnici Superiori in Italia, ribadendo che “…le risorse che arriveranno dal Recovery Plan verranno utilizzate anche per potenziare queste strutture”.

L’importanza di queste scuole risiede nella necessità da parte delle aziende di trovare personale specializzato e nella difficoltà di trovare candidati con compe-tenze estremamente tecniche. A tal proposito le parole del Presidente dell’ ITS Meccanica Lanciano, Paolo Raschiatore ci indicano proprio che “la formazione degli ITS è costruita sui bisogni delle aziende”. (altro…)

Leggi di più...

Accedendo al sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi